I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

In arrivo la nuova etichettatura energetica per le pompe di calore

18/09/2015
Apparecchi di riscaldamento diversi saranno confrontabili tra loro attraverso le etichette.
Il prossimo 26 settembre 2015 vengono introdotte le nuove regole che riguardano l’etichettatura energetica degli apparecchi per il riscaldamento d’ambiente di potenza fino a 70kW con o senza produzione di acqua calda sanitaria.
Grazie alla nuova etichettatura, pensata per fornire ai consumatori informazioni sull’efficienza energetica e favorire la commercializzazione di prodotti migliori, riducendo così le emissioni climalteranti, sarà possibile mettere a confronto sistemi di riscaldamento diversi.
Bisogna innanzitutto controllare la classe di efficienza energetica degli apparecchi che si intende comprare: per farlo, verificare che la freccia corrispondente alla classe energetica sia almeno di colore verde (frecce più in alto).
Ogni tipo di pompa di calore (ad alta e bassa temperatura), ma anche di caldaia, deve avere un’etichetta che mostra l’efficienza energetica su una scala che va da A + + (più efficiente) a G (meno efficiente).

Modello di etichetta di apparecchio per il riscaldamento d’ambiente a pompa di calore in classi di efficienza energetica stagionale del riscaldamento d’ambiente da A++ a G.

Elementi che compongono l’etichetta:
1 – Nome o marchio del fornitore;
2 – Modello dell’apparecchiatura;
3 – Funzione di riscaldamento d’ambiente per applicazioni rispettivamente a media e bassa temperatura;
4 – Classe di efficienza energetica stagionale del riscaldamento d’ambiente in condizioni climatiche medie per applicazioni rispettivamente a media e bassa temperatura;
5 – Livelli di potenza sonora massimi interni espressi in decibel (arrotondati alla cifra intera più vicina)*;
6 – Livelli di potenza sonora massimi esterni espressi in decibel (arrotondati alla cifra intera più vicina)*;
7 – Mappa delle temperature in Europa con le tre zone climatiche indicative;
8 ‒ Potenza termica nominale espressa in kW in condizioni climatiche medie, più fredde e più calde, rispettivamente per applicazioni a media e bassa temperatura (arrotondata alla cifra intera più vicina).
* Sulle etichette di prodotto sono riportati i livelli di potenza sonora interni ed esterni come percepiti dall’orecchio umano. Talvolta può però verificarsi una discrepanza, fino a 5 decibel circa, tra i valori dichiarati a bollettino e quelli presenti sull’etichetta.

Modello di etichetta di pompa di calore a bassa temperatura in classi d’efficienza energetica stagionale del riscaldamento d’ambiente da A++ a G.


 
1 – Nome o marchio del fornitore;
2 – Modello dell’apparecchiatura;
3 – Funzione di riscaldamento d’ambiente per applicazioni a bassa temperatura;
4 – Classe di efficienza energetica stagionale del riscaldamento d’ambiente in condizioni climatiche medie;
5 – Livelli di potenza sonora massimi interni espressi in decibel (arrotondati alla cifra intera più vicina);
6 – Livelli di potenza sonora massimi esterni espressi in decibel (arrotondati alla cifra intera più vicina);
7 – Mappa delle temperature in Europa con le tre zone climatiche indicative;
8 ‒ Potenza termica nominale espressa in kW in condizioni climatiche medie, più fredde e più calde, rispettivamente per applicazioni a media e bassa temperatura (arrotondata alla cifra intera più vicina).

Modello di etichetta di apparecchio di riscaldamento misto a pompa di calore in classi di efficienza energetica stagionale del riscaldamento d’ambiente da A++ a G e in classi di efficienza energetica di riscaldamento dell’acqua da A a G.



1 – Nome o marchio del fornitore;
2 – Modello dell’apparecchiatura;
3 – Funzione di riscaldamento d’ambiente per applicazioni a media temperatura e la funzione di riscaldamento dell’acqua;
4 – Classe di efficienza energetica stagionale del riscaldamento d’ambiente in condizioni climatiche medie per applicazioni a media temperatura e la classe di efficienza energetica del riscaldamento dell’acqua in condizioni climatiche medie;
5 – Livelli di potenza sonora massimi interni espressi in decibel (arrotondati alla cifra intera più vicina);
6 – Livelli di potenza sonora massimi esterni espressi in decibel (arrotondati alla cifra intera più vicina);
7 – Mappa delle temperature in Europa con le tre zone climatiche indicative;
8 – Potenza termica nominale in kW in condizioni climatiche medie, più fredde e più calde (arrotondata alla cifra intera più vicina);
9 ‒ Pittogramma per gli apparecchi di riscaldamento misti a pompa di calore che possono funzionare soltanto durante le ore morte.

I produttori di apparecchiature dal 26 settembre possono immettere sul mercato solamente prodotti conformi ai nuovi regolamenti. Hanno l’obbligo di fornire l’etichetta energetica, la scheda prodotto e la documentazione tecnica per gli apparecchi direttamente proposti, così come i distributori e gli installatori. I distributori devono esibire l’etichetta energetica e la scheda prodotto su tutti i prodotti in esposizione. Installatori e distributori possono continuare a vendere i prodotti senza etichettatura soltanto se immessi sul mercato prima del 26 settembre 2015.
 

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI ASSOCLIMA PER RICEVERE TUTTE LE NEWS

Vuoi rimanere sempre aggiornato?